Notizie

Stampa

Varese è cinica in gara 2 con Venezia, vince 81-72 e ora e' 2-0

Scritto da Tolfino on .

Varese vince anche gara 2 con Venezia, pur soffrendo maggiormente rispetto a gara 1, e al termine dei 40 minuti ha ragione per 81-72 di un avversario scomodo e rognoso, che sicuramente in casa venderà cara la pelle per rimettere in pari una serie che ora la vede soccombere 2-0. Se nella prima partita il protagonista era stato principalmente Green, questa sera oltre a Dunston anche Ere ha fornito il suo apporto concreto (19 punti, 6/12 al tiro e 10 rimbalzi per un 20 di valutazione) e Sakota ancora una volta, come tante in stagione, ha messo i mattoni decisivi per la vittoria (19 punti e 6/9 al tiro). Per Venezia si segnala la prestazione di Diawara (17 punti  8 rimbalzi) condita anche datanti errori (5/13 al tiro) e benino anche Alvin Young, mentre Clark gioca con il freno a mano tirato.

Ritmi più veloci rispetto a gara 1, con Dunston e Green che però sembrano recitare lo stesso copione e Venezia a rincorrere. Banks infila 5 punti in un amen e già al 6’ Varese ha undici lunghezze di vantaggio (19-8), costringendo i veneti a correre tantissimo e caricarsi subito di tanti falli. Il tecnico a Marconato per proteste vale il massimo vantaggio dalla lunetta firmato Green e sempre dai liberi i biancorossi chiudono con ben 25 punti nel primo quarto contro i soli 11 della truppa di Mazzon. Diawara prova a spronare i suoi, ma dall’altra parte mettere Young su Green non è la più felice delle scelte perché prima il playmaker varesino prima piazza un nuovo allungo e serve poi a Polonara per il canestro del più 14 (32-18 al 15’). A questo punto però Varese rallenta il ritmo e, complici una serie di errori al tiro, consente ai veneti di piazzare un parziale di 19-8 e arrivare addirittura alla parità di fine primo tempo (39-39) con il canestro di Young a fil di sirena.

La partita cambia decisamente spartito e vede la Cimberio decisamente in affanno a fronte di una Venezia rinnovata nello spirito dalla rimonta, con la bomba di Marconato che vale il più 2 granata. Ci vogliono 5 punti in fila di Ere per risvegliare compagni di squadra e pubblico di Masnago, rimettendo la situazione biancorossa sui binari del primo tempo (52-49 al 27’). Equilibrio e tensione diventano protagonisti del match e si vive di reciproci vantaggi minimi, con Varese che gioca male e perde tanti palloni, ma riesce a stare avanti 58-55 a fine terzo periodo. Una bomba di Ere e due consecutive di Sakota aprono l’ultimo periodo in maniera positiva per la squadra di Vitucci, che ritocca il più 6 dopo molto tempo ma Venezia questa sera è intenzionata a lottare fino all’ultimo e resta attaccata a Varese grazie a Clark (69-67 al 36’). Marconato ricade nel secondo tecnico della serata e viene panchinato sul 73-67, ma  biancorossi sprecano clamorosamente l’occasione e si ritrovano a solo piu 3 dopo la bomba di Diawara (73-70). Nel finale convulso, è Sakota a raccogliere un pallone dalla spazzatura per il decisivo 79-72, blindato poi da Banks per il definitivo 81-72 varesino che vale il 2-0 nella serie. Martedi si torna a Venezia per gara 3.


TABELLINO

Cimberio Varese-Umana Venezia 81-72   Parziali  25-11, 14-28, 19-16, 23-17


Cimberio Varese: Sakota 19, Banks 12, Rush 1, De Nicolao, Green 12, Balanzoni, Bertoglio, Cerella, Ere 19, Polonara 9, Dunston 6, Ivanov 3  All.Vitucci

Umana Venezia: Clark 11, Bulleri 5, Diawara 17, Marconato 5, Zoroski, Szewczyk 6, Young 14, Bowers 3, Rosselli 7, Magro 4, Hubalek, Candussi. All Mazzon

 

Fonte: Pianetabasket.